A Roma un Forum per Formatori Arbitrali. Presenti 7 pugliesi

Formare i formatori in ambito arbitrale e di giustizia sportiva. Una scelta performante che il Csi intraprende ad inizio stagione per tessere una rete formativa capillare in ogni regione. Sono 130 gli iscritti ciessini con provenienza da 19 regioni italiane che dall’8 al 10 settembre, saranno a Roma, per partecipare al primo meeting formatori territoriali Arbitri e Giudici Sportivi, un percorso qualificante di alto profilo. Il corso tenuto presso l’Hotel “Casa Tra Noi” (zoan Vaticano), dai docenti della Scuola Tecnici Nazionale Csi, della durata di 14 ore, consentirà di ottenere la qualifica di “Formatore Arbitri Territoriale” e di “Formatore Giudici Sportivi Territoriale” validata dalla piattaforma CEAF. Un modo per attestare e sostenere la preparazione tecnico-regolamentare e associativa dei direttori di gara che operano sul territorio, attraverso il loro servizio educativo nei confronti di atleti e dirigenti, nelle molteplici competizioni e nei diversi livelli di attività sportiva. Responsabilità, ruoli, competenze: una full immersion, che sarà aperta venerdì 8 settembre dal saluto del Presidente Nazionale, Vittorio Bosio.  Maurizio Caterina e Beppe Basso della Direzione Tecnica Nazionale presenteranno poi i contenuti del corso. Sabato 9 al mattino si entrerà nel vivo, con le lezioni tecniche suddivise per ambiti e disciplina sportiva: basket, pallavolo, calcio a 5, calcio a 7/11, giudici sportivi. Quindi un test di valutazione; ai corsisti poi verrà richiesta un’esposizione di 3 minuti di una regola a loro scelta al fine di verificare la conoscenza e la capacità espositiva. Momenti plenari nel pomeriggio con il dott. Antonio Sacco esperto in psicologia dello sport e della prestazione umana, consulente area psicologica e referente settore giovanile della Juventus e con il laboratorio teorico e pratico curato dal prof. Andrea Barbetti, formatore nazionale del Csi. Nel programma domenicale, dopo la S. Messa, i Percorsi Formativi e il Ceaf, spiegati da Beppe Basso ed ancora la “testimonianza” nelle parole di Andrea Barbetti. A chiudere questionario di verifiche e consegna attestati.

Con Penny Market per sostenere le associazioni sportive

 

Sulla scia di progetti ormai consolidati e dalla grande ricaduta associativa, prosegue la collaborazione tra Presidenza nazionale e Comitati territoriali. Le esperienze di JuniorTIMCup e Gazzetta Cup, ad esempio, sono servite a molte associazioni sportive per valorizzare la loro attività sportiva di base e, nel contempo, per promuovere uno Sport educativo, sociale, integrante.

Con questi presupposti ci si è attivati per mettere a regime delle collaborazioni, delle opportunità a sostegno dello sport di base. E’ nato un tavolo di confronto con l’azienda della grande distribuzione Penny Market, che, dopo una prima esperienza fatta lo scorso anno, ha voluto ingrandire un progetto finalizzato al sostegno delle associazioni sportive denominato “Penny, Partenza e Vinci!” e ha voluto fortemente farlo insieme al CSI.

Dal 7 Settembre all’8 Novembre ogni 15 € di spesa con Penny Card, sarà possibile ottenere 1 medaglia dell’iniziativa “Penny, Partenza e Vinci!”, contenuta all’interno delle bustine Looney Tunes. In palio per le ASD un montepremi complessivo pari a 279.000€ per il rinnovo delle sue attrezzature sportive.

Il progetto è semplice: i 355 punti vendita Penny Market, sparsi più o meno capillarmente in tutte le regioni italiane, diventeranno il luogo e lo strumento per sostenere le associazioni sportive, attraverso la raccolta delle “medaglie” ottenute con la spesa. Chiunque potrà raccogliere medaglie, e consegnarle alla propria associazione sportiva preferita. Le associazioni sportive che avranno raccolto il maggior numero di medaglie saranno premiate da Penny Market, con un consistente contributo economico.

“Siamo orgogliosi che Penny Market abbia scelto il Centro Sportivo Italiano per parlare al cuore delle Associazioni” afferma il Presidente nazionale del Centro Sportivo Italiano, Vittorio Bosio. “Nel contesto della campagna «con il CSI sei protagonista ogni giorno», ancora una volta la nostra associazione si schiera a favore dello Sport di base. Con “Penny, Partenza e Vinci!” il CSI afferma sempre più il suo ruolo di promotore di sport, benessere e responsabilità sociale soprattutto verso i giovani e le famiglie, grazie a oltre 13.000 società sportive diffuse su tutto il territorio nazionale”

“La presenza capillare di Penny Market sul territorio italiano ci permette di essere vicini a quelle realtà inserite nel tessuto sociale dei quartieri e che, troppo spesso, non godono della visibilità che meritano.” ha dichiarato l’amministratore delegato Gotthard Klingan. “Con questo progetto vogliamo ribadire il nostro impegno, non solo economico ma anche sociale, per promuovere a livello locale azioni di corporate social responsibility che vadano incontro alle vere esigenze dei nostri clienti, in questo caso il sostegno delle associazioni sportive dilettantistiche che si impegnano ogni giorno per avvicinare i giovani al fantastico mondo dello sport”.

Sará possibile iscriversi all’iniziativa dal 24 agosto 2017 sul sito www.penny-partenza-vinci.it e partecipare alla raccolta delle medaglie dal 7 settembre all’8 novembre 2017 in tutti i punti vendita Penny Market. L’iniziativa sarà sostenuta da un’articolata e diffusa campagna di comunicazione mediatica nazionale e territoriale.

La campagna “Penny, Partenza e Vinci!” è aperta a tutte le associazioni sportive italiane, non solo a quelle affiliate al CSI. Per questo motivo il CSI si farà promotore, attraverso i propri canali di comunicazione ed una propria segreteria organizzativa, di contattare tutte le associazioni sportive affiliate, per presentare l’iniziativa, mettersi a servizio per le eventuali necessità e per spiegargli la grande opportunità loro riservata.

Per maggiori informazioni è possibile consultare il sito dedicato all’iniziativa www.penny-partenza-vinci.it e la pagina ufficiale www.facebook.com/pennymarket.i…